Come aprire un conto corrente postale

Le Poste Italiane sono nate per offrire servizi di spedizione lettere e pacchi per gli italiani ma successivamente si sono evolute offrendo anche servizi finanziari come i conti correnti. Ma come si fa per aprire un conto corrente alla Posta.

Il conto corrente postale è a tutti gli effetti un conto corrente molto simile a quello bancario. Alle Poste c’è un intero settore finanziario dedicato allo scopo che prende il nome di BancoPosta. In questa guida voglio cercare di spiegare come aprire un conto in posta oppure online in pochi passi.

Aprire un conto corrente alla Posta : come fare

conto-bancopostaPer aprire un conto alla Posta è sufficiente recarsi presso uno dei tanti uffici postali presenti nel territorio. Ricordate di portare con voi i documenti necessari come la carta di identità e il vostro codice fiscale. Recatevi allo sportello e firmate i documenti necessari per l’apertura del conto postale. Probabilmente vi chiederanno quali sono i motivi per cui intendete aprirlo (ad esempio per pagare le bollette o accreditare lo stipendio). Il consulente alla Posta vi proporrà la soluzione migliore anche in base a quelle che sono le vostre esigenze.

Generalmente, dopo queste operazioni preliminari, il conto è operativo da subito e potete dare operazioni come la domiciliazione delle bollette, l’accredito dello stipendio, i bonifici o il deposito dei risparmi. In più potete richiedere la carta PostaMat associata al conto BancoPosta che funziona in tutte gli uffici postali e consente di prelevare anche dagli uffici bancari ai bancomat.

Conto corrente postale : guida

Non tutti possono aprire un conto corrente postale. Bisogna infatti aver compiuto il diciottesimo anno di età e dunque essere maggiorenni. In ogni caso potete richiedere informazioni in un qualunque ufficio postale.

Vediamo quali sono i conti principali offerti da Poste Italiane :

  • Conto BancoPosta base
  • Conto BancoPosta Più
  • Conto Banco Posta click

Queste tipologie di conti postali sono pensati per ognuna delle esigenze dei correntisti. Prima di scegliere potete recarvi alla Posta chiedendo una consulenza oppure leggere le condizioni proposte sul sito delle Poste italiane.

Per aprirlo dovete sempre avere a disposizione carta di identità e codice fiscale (anche di un eventuale co intestatario nel caso di conto cointestato).

Dopo aver compilato e firmato i documenti il vostro conto è già attivo e funzionante. Se avete chiesto il libretto degli assegni o la carta Postamat vi verranno consegnati subito o inviati per Posta a casa.

Nel caso in cui non voleste recarvi in un ufficio postale potete fare tutto online scegliendo uno dei migliori conti online disponibili sul mercato : il conto corrente Banco Posta click. Se fate le vostre operazioni via Internet è il più conveniente in quanto ha zero spese, le operazioni fatte allo sportello invece si pagano.

Se attivate la procedura online dovete spedire i documenti che vi verranno richiesti sul sito firmati via email o fax. Successivamente, se l’operazione è andata a buon fine, vi arriveranno tutti i documenti necessari con l’IBAN del conto corrente, la carta Postamat ed il PIN separatamente.

Conto corrente postale : costi e vantaggi

Abbiamo visto quanto sia semplice aprire un conto corrente postali in pochi passi. I vantaggi che avrete e le funzionalità di un conto BancoPosta sono i seguenti:

  • possibilità di ottenere carte postamat (debito) o di credito oltre alla carta Postepay
  • possibilità di avere un libretto degli assgni
  • possibilità di versare e incassare assegni postali e bancari oltre ai contanti in qualunque ufficio postale
  • possibilità di accreditare lo stipendio o la pensione
  • possibilità di fare bonifici
  • servizi aggiuntivi come postagiro, Pronto BancoPosta e pagamento bollettini

I costi dei vari conti BancoPosta variano a seconda del tipo scelto, in particolare:

  • Conto BancoPosta base : 30 euro annuali, internet banking gratuito, costo per invio estratti conti cartacei
  • Conto BancoPosta Più : canone di 4 euro al mese che si può azzerare accreditando lo stipendio o scegliendo tra altri prodotti BancoPosta
  • Conto Banco Posta click: zero spese e canone pari a zero

Abbiamo visto le tante possibilità di aprire un conto corrente alla Posta, le imposte di bollo sono obbligatorie invece per tutti.

 

Salva

Updated: 10 ottobre 2016 — 21:21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MrFinanza © 2016 Frontier Theme