Bonus assunzioni 2019: cos’è, requisiti, durata, importo

Cos’è il Bonus assunzioni 2019? Come funziona il Bonus assunzioni 2019? A chi spetta il Bonus assunzioni 2019? Quali sono i requisiti per ottenere il Bonus assunzioni 2019? Se lo chiedono in tanti italiani, speranzosi di poter beneficiare di questa misura ideata dal Governo Conte. Nella fattispecie, dal Ministero del lavoro guidato dal Ministro pentastellato Luigi Di Maio. In seno al decreto Dignità.

Quest’ultimo sta infatti proseguendo il suo iter parlamentare verso la conversione in legge. Fino alla sua probabile pubblicazione definitiva in GU entro i primi di agosto. Anche se il numero di parlamentari in maggioranza è un po’ calato, dopo la fuoriuscita di alcuni parlamentari del M5S contrariati dalla Pace fiscale.

Provvedimento che somiglia, a loro dire, in tutto e per tutto ad un Condono fiscale (ricordiamo, tra gli altri, il famoso Capitano De Falco, che riprese il Comandante Schettino nella famosa e tragica vicenda della Costa concordia). Ciò per dire che anche questo Governo comincia ad avere i numeri contati e a navigare a vista. Anche perché c’è pure una fronda vicina al Presidente della Camera Roberto Fico che avversa le politiche migratorie condotte dal Ministro degli interni Matteo Salvini.

Ma tornando al decreto dignità, esso prevede un emendamento con una proroga bonus assunzioni giovani under 35 per il biennio 2019 e 2020. Vediamo dunque cos’è, come funziona e quali sono le novità riguardanti il Bonus assunzioni 2019.

Bonus assunzioni 2019 cos’è

Cos’è il Bonus assunzioni 2019? Le imprese che effettueranno nuove assunzioni a contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, potranno beneficiare per un altro biennio dello sgravio contributivo del 50%. Vale a dire di un bonus di 3mila euro annui per tre anni per ogni nuova assunzione, grazie al prolungamento del bonus occupazione under 35.

Come verrà sostenuto il prolungamento del bonus assunzioni? Mediante il maggior gettito che deriverà dall’aumento del prelievo sui giochi (denominato sinteticamente con l’acronimo Preu).

E’ uno strumento atto ad incrementare l’occupazione dei giovani under 35. Al fine di contrastare i numeri drammatici riguardanti la disoccupazione giovanile. Che in alcune aree del Paese arriva quasi a sfiorare il 60%. Si pensi all’estremo meridione dello stivale, come Calabria e Sicilia.

Bonus assunzioni 2019 come funziona

Come funziona il Bonus assunzioni 2019? se tutto resta invariato a com’è già oggi in vigore e si tratta di una semplice proroga (come visto, però, con un consistente allungamento dell’età, allora le cose stanno così:

  • i datori di lavoro che assumeranno giovani disoccupati under 35 con un contratto a tempo indeterminato, benefieranno di uno sgravio contributivo pari al 50%
  • il nuovo bonus assunzioni avrà una durata massima di 3 anni ed un limite di importo massimo pari a 3.000 euro per ciascun anno
  • il datore di lavoro, per poter beneficiare dello sgravio contributivo fino a 3 anni, non deve aver effettuato licenziamenti nei 6 mesi precedenti. Non può licenziare il dipendente assunto tramite le agevolazioni entro i primi 6 mesi e deve essere provvisto di DURC

Resta invece il dubbio riguardo un ulteriore provvedimento, il bonus assunzioni SUD per il biennio 2019/2020. Al fine di agevolare ancora di più le assunzioni per le cosiddette aree depresse meridionali.

Bonus assunzioni 2019 novità

Quali sono le novità riguardanti il Bonus assunzioni 2019? La nuova legge di bilancio 2019 prevede un bonus assunzioni eccellenze, vale a dire riservato ai giovani che si sono contraddistinti per carriere univesitarie eccellenti. Ovvero che hanno conseguito la laurea con un voto 110 e lode, gli under 30 e giovani ricercatori under 30.

I datori di lavoro che li assumeranno a tempo indeterminato dal 1° gennaio 2019, otterranno un bonus assunzioni 2019 con sgravio contributivo pari a 8.000 euro annui.

I datori di lavoro che assumono giovani under 35 a tempo indeterminato, potranno continuare a fruire del bonus assunzione giovani introdotto l’anno scorso dalla Legge di Bilancio, fino al 2020.

Le novità non riguardano solo la proroga dello sgravio contributivo per altri 2 anni, ma anche l’estensione dell’età per le assunzioni agevolate. Dato che la norma attuale prevede la fruizione del bonus per gli under 35 solo nel 2018 e poi dal 2019, per i soli under 29. Si passa quindi dai 29 anni ai 35 anni. Il che farà sì che ne beneficerà una platea molto più ampia, visto che si tratta di ben sei anni in più.

Come detto, il bonus assunzioni per gli anni 2019 e 2020 sarà finanziato dai maggiori introiti derivanti dall’aumento del prelievo sui giochi d’azzardo (diventati da tempo una delle principali industrie italiane ma contro i quali il Governo Conte ha promosso una stretta, riguardo la promozione televisiva), avrà una durata di 3 anni e sarà uno sgravio contributivo fino a 3.000 euro annui, per ogni under 35 assunto.

Bonus assunzioni 2019 a chi spetta

A chi spetta il Bonus assunzioni 2019? Sempre nel caso in cui il bonus dovesse essere uguale a quello già vigente, spetterà:

  • a tutti i datori di lavoro privati in possesso dei requisiti
  • a tutti i giovani under 35 disoccupati in possesso dei requisiti necessari

Le assunzioni, invece, dovranno avere i seguenti requisiti:

  • assunzione a tempo indeterminato
  • trasformazione del contratto a termine in indeterminato
  • prosecuzione di contratto di apprendistato professionalizzante per chi non ha compiuto 35 anni, alla data della prosecuzione

Sono invece escluse dal bonus assunzioni le seguenti categorie di lavori:

  • contratto di apprendistato
  • quello in ambito domestico (colf, badanti e babysitter)

Bonus assunzioni 2019 requisiti

Quali sono i requisiti per poter beneficiare del Bonus assunzioni 2019?

Per i datori di lavoro:

  • essere un datore di lavoro privato
  • non aver licenziato nel corso dei 6 mesi precedenti
  • non licenziare il giovane assunto prima dei primi 6 mesi
  • DURC;
  • assumere giovani che non hanno beneficiato di alcun bonus assunzioni;
  • sgravio contributivo massimo non può superare i 3.000 euro
  • l’anno;
  • la decontribuzione è pari al 50% ma al Sud potrebbe essere del 100%;
  • la durata della decontribuzione: è di 3 anni

Per i potenziali assunti

  • avere un’età massima pari ai 35 anni non compiuti
  • essere privo di occupazione; non aver mai stipulato un contratto a tempo indeterminato
  • non aver fruito di alcuna agevolazione fiscale sulle precedenti assunzioni

Bonus assunzioni 2019 retribuzione

Qual è la retribuzione prevista per il Bonus assunzioni 2019? Un bonus assunzioni del 50%, ossia, un bonus pari a 3mila euro l’anno

Bonus assunzioni 2019 durata

Qual è la durata del Bonus assunzioni 2019? Durerà 3 anni.

Updated: 22 Febbraio 2019 — 7:42

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MrFinanza © 2016 Frontier Theme