Forex Trading con i cfd

Il trading online con i cfd è l’attività definitiva di negoziazione online, che conquista ogni giorno più successo tra coloro che cercano di guadagnare su internet. La cosa non può stupire perché sia nel mondo del lavoro “reale” sia tra le opzioni di guadagno su internet esistono ben poche alternative più convenienti in termini di guadagno.

Se vuoi iniziara fare trading sul Forex ti consigliamo di aprire un conto su Plus500, offre grande supporto ed ha un deposito iniziale minimo, clicca qui per saperne di più.

E’ un broker che permette di fare trading online esclusivamente tramite servizio CFD (contract for difference) su numerosi mercati finanziari come azioni, materie prime, forex, cryptovalute come il bitcoin.

E’  autorizzato, in particolare Plus500 UK Ltd è autorizzata dalla Financial Conduct Authority (FCA) con licenza FRN 509909. Plus500 CY LTD è autorizzata and regolata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (Cysec) con Licenza No. 250/14.

*Attenzione il trading comporta rischi di perdita di capitali

Le somme che si possono conseguire facendo trading con i propri capitali tramite internet ed i CFD non possono non fare gola ed attrarre sempre nuovi utenti. Se anche tu sei interessato a questa attività professionale così conveniente, non perderti il resto dell’articolo e scopri il trading con i cfd, anche tu potresti diventare un vero trader, uno di quelli che decide da solo a quanto ammonta il proprio stipendio mensile, è solo una questione di scelte! Ricordati però che il trading può comportare perdite di capitali.

Trading con i cfd: una opportunità da non perdere

cfdDevi sapere che un tempo le cose non stavano così. Oggi il trading con i cfd è alla portata di tutti, ogni nuovo trader ha l’opportunità di apprendere gratuitamente su internet tutto ciò che deve sapere per fare trading nel migliore dei modi e poi operare direttamente online. Un tempo invece si trattava di una occasione per pochi, da svolgere in maniera “tradizionale” nelle sedi finanziarie prestabilite. Quindi una volta il trading con i cfd era un’attività per pochi che in un certo senso si arrogavano il diritto di spartire i profitti solo tra di loro.

Oggi, grazie ai broker online, tutti possono accedere ai mercati finanziari e godere delle ricchezze che vi si trovano. Chiunque può arrivare ad ottenere profitti ai quali possono accedere solo categorie professionali come medici ed avvocati. Finalmente anche il contadino (con tutto il rispetto per questa professione), lo spazzino o l’impiegato hanno il diritto di prendere in mano la propria condizione economica e migliorarla fin dove possono! Il punto è che spesso si pensa che fare trading online possa essere difficile e che richieda competenze speciali, in verità non è così: ti ribadiamo che fare trading con i cfd è semplice e puoi apprendere come diventare un professionista semplicemente seguendo le guide online, come questa che noi ti proponiamo oggi.

Forex trading : come funziona?

Oggi il forex trading viene fatto quasi esclusivamente con piattaforme che offrono come strumento principale i CFD (Contract for difference). Ma come funzionano ?

I contratti per differenza, meglio noti con l’acronimo CFD, non sono altro che un sistema speculativo che il trader può applicare su una grande varietà di beni finanziari (asset come: petrolio, oro, coppie di valute, azioni), per questo i cfd vengono anche detti strumenti derivati. Il trading sui cfd è possibile in virtù del fatto che esistono broker autorizzati come Plus500 ad offrirti la possibilità di fare trading. Attenzione Plus500 offre il trading solo tramite servizio esclusivo CFD.. I broker ti offrono la possibilità di acquistare o vendere beni, ma si parla di strumenti derivati perchè non stai acquistando veramente le obbligazioni, il metallo, o le valute, ma il valore del contratto sarà comunque uguale come se tu stessi veramente entrando in possesso una certa quantità del bene sottostante. Le variazioni del prezzo del bene saranno replicate fedelmente attimo dopo attimo e determineranno l’andamento delle tue operazioni di trading.

Si guadagna con il forex o è una truffa?

Sebbene in giro si possano leggere diverse opinioni negative riguardo il trading con i cfd, noi non possiamo che essere di una opinione completamente opposta. Obbiettivamente è risaputo che quando qualcuno non riesce ad ottenere qualcosa per i propri demeriti, tende a criticare e mettere in giro voci negative sull’argomento: come si suol dire: “quando la volpe non riesce ad arrivare all’uva dice che è acerba!”. Fare trading con i cfd non è certo una attività da prendere alla leggera, chi pensa che con il trading si guadagni a caso rischia di sottovalutare questo strumento professionale di negoziazione.

Purtroppo, data la grande massa di persone che si avvicinano al trading online è chiaro che vi siano anche persone in cerca di facili guadagni, senza impegno, una volta che perdono vanno in giro a dire che sono stati truffati… beh non è esattamente così, sui siti dei broker campeggiano scritte molto leggibili del tipo “fare trading comporta un rischio di perdita elevato” scritte che non si devono sottovalutare per nessun motivo. Fortunatamente per chi vuole fare le cose seriamente e guadagnare davvero il trading con i cfd non rappresenta una truffa ed i primi risultati concreti, con il dovuto impegno, si possono ottenere in tempi molto brevi.

Per fugare ogni dubbio chiariamo anche un altro aspetto: i broker che offrono il trading con i cfd sono AUTORIZZATI. Per ottenere queste autorizzazioni hanno faticato molto perché sono stati posti al vaglio delle autorità sia italiane sia internazionali competenti e queste autorità non rilasciano consensi senza le dovute precauzioni, al contrario, siccome il loro scopo è quello della tutela sotto tutti gli aspetti degli operatori finanziari, fanno il loro dovere con grande pignoleria e precisione, dopotutto si tratta di operazioni rischiose sui mercati finanziari, mica di andare a fare la spesa al mercato la domenica!

Trading online : i modelli

Come abbiamo sottolineato diverse volte, utilizzare i cfd per negoziare è una attività professionale ed imprenditoriale, che non ha nulla a che vedere con il gioco d’azzardo, per questo motivo per avere successo è richiesto l’utilizzo di modelli di trading.

I migliori modelli di trading si basano sugli indicatori tecnici di analisi dei grafici di prezzo: solo conoscendo il passato del prezzo di un bene si possono prevedere gli andamenti futuri, proprio come fanno i veri professionisti del settore.

Se non hai intenzione di imparare i migliori pattern di trading per operare sui mercati allora ti consigliamo di evitare di iniziare a fare trading perché se non utilizzi una strategia razionale e pianificata sei destinato, senza ombra di dubbio, a perdere il tuo capitale.

Trading CFD: su quali mercati negoziare?

I principali mercati sui quali puoi fare trading con i cfd sono:

Mercato valutario: il mercato valutario è di gran lunga il mercato più importante al mondo ed il più utilizzato, si tratta senza dubbio di quello con maggiore liquidità, più di 2 miliardi di dollari al giorno vengono qui scambiati. Tutti i broker di cfd permettono di fare trading sulle principali coppie di monete che saranno 10-12 in tutto e che sono particolarmente apprezzate dai trader per le ottime opportunità di guadagno offerte da questo mercato anche ai principianti.

Mercato degli indici: in ogni paese del mondo è operativo un mercato azionario, ma com’è ovvio solo alcuni di questi influenzano particolarmente l’economia mondiale, le azioni di queste borse di paesi molto ricchi sono state inserite tra i sottostanti su cui puoi operare con i cfd. Quindi tra gli indici azionari offerti dai broker di opzioni binarie potrai trovare il Nasdaq, il Dow Jones o il FTSE MIB della borsa di Milano!

Mercato azionario: con i cfd è anche possibile partecipare al mercato fatto con le azioni delle più grandi aziende a livello mondiale(Google, Apple, Microsoft etc…), ovviamente nel caso del trading con i cfd non si compra o vende realmente l’azione in se, non si diventa proprio azionisti, ma bisogna solo prevedere correttamente quale sarà l’andamento sul mercato del valore delle azioni delle aziende, cosa piuttosto semplice considerata la quantità di notizie che circola sulle grandi società.

Mercato delle materie prime: anche questo mercato offre interessanti opportunità di trading perché vi sono materie prime più banali ma altre molto più importanti come il petrolio dal quale dipende grandemente l’andamento dell’economia mondiale. In questa categoria potrai quindi trovare sottostanti molto importanti e redditizi, il cui andamento potrebbe anche riflettersi su quello di altri asset di mercati differenti come in prima istanza il mercato valutario, quindi da tenere sempre sotto controllo per fare trading con criterio.

Trading : la leva finanziaria

Per favorire l’attività di trading e renderla conveniente per la clientela i broker mettono a disposizione la leva finanziaria: il moltiplicatore del tuo capitale di trading! Gli intermediari mettono a disposizione dei traders leve a partire da un minimo di 50:1 fino ad un massimo di 200:1. Supponiamo quindi che effettui un deposito di 100€ presso un broker (somma minima spesso richiesta per effettuare un primo deposito sul proprio conto), con una leva di 50:1 sei in grado di operare su una posizione come se stessi negoziando con 5000€, avendo dato come garanzia il tuo deposito di 100€.

Il grande vantaggio sta nel fatto che con i cfd più grande è l’ammontare del tuo capitale di trading, maggiori sono i guadagni che puoi fare, quindi la leva è uno strumento che permette di moltiplicare i profitti. Ma fai sempre attenzione perché l’effetto leva è da considerarsi come una vera e propria arma a doppio taglio: da una parte la leva ti permetterà di ottenere profitti decisamente palpabili grazie al suo utilizzo, ma dall’altra anche le eventuali perdite saranno proporzionalmente aumentate.

Con la leva finanziaria anche piccole impreviste oscillazioni del prezzo potrebbero portare alla perdita del capitale. Un caloroso consiglio che ci sentiamo offrirti se sei un principiante è quello di utilizzare inizialmente leve ridotte, questo perché le chance di rimanere sul mercato, ammortizzando una temporanea fase avversa dell’andamento dei prezzi, sono assolutamente migliori utilizzando una leva finanziaria contenuta. Questa soluzione è molto efficace dato che permette di razionalizzare il proprio trading, limitando il margine di rischio al minimo.

Salva

Salva

Updated: 3 ottobre 2017 — 12:25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MrFinanza © 2016 Frontier Theme